DOTT.SSA MARIKA NUTI

Disagio psicologico

Il disagio psicologico è quella particolare situazione in cui la persona sperimenta un disagio soggettivo, caratterizzato da una mancata sintonia con se stesso e con l’ambiente circostante.

Questa condizione si verifica quando la persona sta attraversando un periodo di crisi o confusione, dove i vecchi punti fermi non reggono più e occorre ristabilire nuovi equilibri.

Intervenire è importante a fin che il disagio non si trasformi in una vera e propria patologia.

Il disagio psicologico si può presentare in forme diverse, come disagio esistenziale, caratterizzato da inadeguatezza, mancanza di motivazione, abulia, stati ansiosi e depressivi.

Molto comune è il disagio psicologico di tipo reattivo, dovuto ad eventi esterni e circostanze della vita come situazioni di lutto, difficoltà economiche, separazioni, divorzi, perdita del lavoro.
Molto importante è il disagio psicologico reattivo dovuto ad alterazioni dello stato di salute, come le malattie psicosomatiche, malattie croniche invalidanti, dove occorre trovare un nuovo equilibro a fronte di cambiamenti a volte repentini e drastici.

Importante, durante l’intervento psicologico è intraprendere un percorso di analisi e comprensione della situazione a livello esistenziale emotivo e successivamente, rafforzare e incentivare le risorse personali presenti nella persona.