Gestire le emozioni

Come gestire le emozioni?

Gli esercizi per accrescere l’intelligenza emotiva.

In qualsiasi ambito della nostra vita abbiamo a che fare con le emozioni. Saper gestire le emozioni è per questo una delle life skills più importanti che una persona può possedere o imparare. Gestire ed esprimere le emozioni in modo funzionale, infatti, ci permette di relazionarci con intelligenza emotiva e positività in molte circostanze. Vediamo dunque cosa sono e cosa vuol dire saper gestire le emozioni.



Che cosa sono le emozioni?

Se vogliamo imparare ad autoregolarle, è importante innanzitutto comprendere che cosa sono le emozioni. In termini scientifici, le emozioni sono risposte innate, involontarie, automatiche e simultanee all’ambiente, che coinvolgono sia il corpo che la mente. Esse sono reazioni caratterizzate da aspetti fisiologici e cognitivi, nonché da componenti sia verbali che non verbali. Tra le emozioni primarie ritroviamo gioia, rabbia, paura, tristezza, sorpresa, disgusto; mentre tra quelle secondarie possono essere presenti emozioni complesse come per esempio vergogna, senso di colpa, invidia e gelosia.

Ognuna di queste emozioni ha una funzione adattiva: lo scopo di un’emozione è, d’altronde, migliorare la capacità di una persona di stare all’interno del proprio ambiente di riferimento. In altre parole, poiché le emozioni hanno anche una funzione sociale, riconoscere e gestirle può diventare una skill preziosa per qualsiasi individuo. Chi ha difficoltà a gestire le emozioni rischia, di venirne travolto o di esserne eccessivamente distaccato, entrambe queste posizioni possono avere effetti avversi sia sul benessere interno che sotto il profilo interpersonale. Saper autoregolare, conoscere e gestire le emozioni, pertanto, è utile all’individuo per migliorare la propria qualità di vita in generale.

Le emozioni sono processi complessi che coinvolgono sia il corpo che la mente. Svolgendo una funzione anche sociale, imparare a gestirle aiuta ad accrescere le capacità relazionali, nonché a migliorare la qualità di vita.



L’intelligenza emotiva: saper gestire le emozioni

La capacità di un individuo di riconoscere, esprimere e gestire le emozioni viene definita intelligenza emotiva. L’intelligenza emotiva, in particolare, è caratterizzata da varie componenti, che non sono altro che le skills fondamentali da apprendere per autoregolare e gestire le proprie emozioni:

  • consapevolezza di sé: riconoscere le proprie emozioni;

  • autoregolazione: gestire le proprie emozioni;

  • abilità sociale: gestire le relazioni;

  • motivarsi: verso azioni e comportamenti funzionali;

  • empatia: comprendere lo stato d’animo delle altre persone.

Le competenze emotive sopra riportare, che vanno a definire il concetto di intelligenza emotiva, possono essere apprese con l’esercizio. Sebbene infatti le emozioni siano caratterizzate da componenti innate, le competenze che ci aiutano a riconoscerle, gestirle ed esprimerle possono essere apprese, sviluppate e migliorate al fine di raggiungere prestazioni relazionali efficaci. Di conseguenza, chi ha difficoltà a gestire le emozioni, come riconoscere e gestire la rabbia o altre emozioni difficili, può accrescere la propria intelligenza emotiva attraverso specifici allenamenti.

L’intelligenza emotiva è la capacità di riconoscere e gestire le emozioni proprie e degli altri: essa può essere appresa con l’esercizio.



Gli esercizi per gestire le emozioni: come applicarli nella vita?

Per gestire le emozioni esistono molte strategie applicabili alla vita di tutti i giorni. Per approcciare l’argomento, l’ideale è adottare un approccio multidimensionale, al pari di ciò che sono le emozioni stesse, ovvero:

approccio fisiologico: cosa sento nel corpo, provando l'emozione che sto provando;

approccio cognitivo: riconoscere i pensieri che sono presenti nella mente provando l'emozione che sto provando;

approccio comportamentale: provando l'emozione che sto provando qual è l'intenzione del mio comportamento, come posso esprimerla in un modo funzionale per me?

Detto ciò, tra i consigli ed esercizi per migliorare la gestione delle emozioni ritroviamo i seguenti:

  1. imparare a direzionare l’attenzione sembra inneschi un meccanismo di autoregolazione piuttosto efficace, in grado peraltro di ridurre lo stress in situazioni potenzialmente incontrollabili;

  2. quando ci troviamo in circostanze nervose, può essere utile, a livello fisiologico, effettuare respirazioni profonde per infonderci calma;

  3. non focalizzarsi mai solo su sé stessi, ma mettersi anche nei panni dell’altro attraverso l’ascolto attivo e un atteggiamento empatico;

  4. essere assertivi: comunicare le proprie emozioni in maniera sincera permette di migliorarne il controllo, nonché di riconoscere i propri stati emotivi;

  5. imparare la meditazione per rilassare corpo e mente.

Se vuoi imparare a gestire le emozioni, riconoscendole esprimendole e iniziare a vivere più in equilibrio con te stesso e con gli altri contattami ai seguenti recapiti, sarò lieta di rispondere a tutte le tue domande!