DOTT.SSA MARIKA NUTI

Autostima

Alla base di numerosi disturbi e problematiche psicologiche c’è una sensazione di insicurezza in se stessi, una scarsa autostima, di cui molto oggi sentiamo parlare.

Ma l’autostima che cosa è?

L’autostima è la valutazione che la persona dà di se stessa, tale valutazione si orienta fra due poli, uno negativo e uno positivo, il livello ottimale risiede nel mezzo.

Un’autostima eccessivamente alta non è positiva, perché rende la persona estremamente sicura di sé, al punto tale di non accorgersi dei propri errori.

La maggior parte delle persone presenta livelli di bassa di autostima, l’aspetto predominante è l’insicurezza e la grande difficoltà nel prendere decisioni, in quanto, forte della sua convinzione limitante, pensa che qualsiasi decisione che prenderà sarà sbagliata.

Le persone con scarsa autostima, non riconoscono a se stesse nessun valore in maniera autonoma, ovvero tutto passa attraverso il filtro degli altri, ricercando un’estenuante approvazione dal mondo esterno.

Basso livello di autostima e insicurezza

Le persone che soffrono di una bassa autostima sono maggiormente vulnerabili ai problemi d’ansia e allo stress.

Il livello di autostima non è permanente, ma si coltiva ogni giorno, l’obiettivo è quello di coltivare una sana autostima, indipendente dal giudizio degli altri e che consenta una visione realista di se stessa, valorizzando le proprie risorse personali, e valutando i propri punti di forza e di debolezza.

L’autostima è come un campanello di allarme: quando cala è il segnale che non stiamo più ascoltando i nostri bisogni, ma stiamo seguendo i desideri altrui, inseguendo l’approvazione degli altri per sentirci accettati.

Psicologo e autostima

Durante l’intervento psicologico è importante:

  • Svolgere un lavoro sull’ascolto dei nostri bisogni, imparare a riconoscerli e ad esplorarli, per poi imparare a decidere cosa vogliamo e cosa non vogliamo;
  • Riconoscere le emozioni legate all’espressione dei propri bisogni;
  • Lavorare sull’immagine di sé, ovvero sulla percezione e la distanza fra il nostro io ideale e il nostro io percepito.

L’autostima è un aspetto importantissimo della persona, il primo passo verso un meraviglioso percorso è proprio quello di imparare a guardarsi senza giudicarsi. Per questo è importante imparare a riconoscere quali sono i propri bisogni e imparare a esprimerli.